L’importanza della PAUSA

L’importanza della pausa

Nella danza del ventre, come in qualunque altra danza, le pause sono fondamentali.
Le pause: fatte di respiro, sospiri e attese, di momenti vuoti che precedono a volte cambi repentini o movimenti forti e decisi.
La pausa!
Senza di lei nulla avrebbe senso.. quelle virgole, quei puntini di sospensione che rendono la danza intensa e interessante, perché imprevedibile, che permettono veramente di assaporarla e di apprezzare attività e stasi nella bellezza del suo contrasto.
Immaginate una danza frenetica senza pause né rallentamenti.. sarebbe come un quadro senza sfumature.. oppure immaginate di fare un discorso senza fermarvi mai a respirare..
E così anche la vita ci chiede ora di fermarci, di respirare, di rallentare..
Spesso faccio sperimentare alle mie allieve come portare fuori la propria energia o come tenerla dentro in momenti di raccoglimento e di profonda intimità.. il corpo cambia completamente il suo movimento ma in entrambi i casi le danze  sono meravigliosamente  intense  e lo sono proprio perché esistono entrambe.. è il dialogo tra la parte attiva e la parte passiva, tra l’andare e il fermarsi tra il resistere e l’abbandonarsi.
Oggi la vita ci pone davanti una situazione delicata.. che ci pone davanti al nostro essere impotenti nel controllare ciò che accade e ci richiede di accettare una situazione per molti inaccettabile, e ci porta di fronte  alle nostre paure  e al nostro istinto  legato alla sopravvivenza.. ci chiede sicuramente un cambio netto di abitudini e ritmi di vita.. ma anche ci pone davanti direttamente a noi stessi.
Forse il messaggio è proprio questo:
Abbandonarsi, fidarsi, lasciare che la vita sia così com’è, entrare nella pausa e lasciarsi penetrare da essa per ritrovare una profonda intimità prima di tutto con noi stessi con le nostre priorità. Fiducia!
Io sento che in me sta accadendo questo: da molto tempo sentivo dentro una voce che mi chiedeva di entrare in questa pausa, di fermarmi ad ascoltare, di sdraiarmi e restare immobile ma non ho ascoltato questo richiamo.. nei nostri ritmi incessanti, volti a riempire il tempo con molte cose, la vita ci chiede di fermarci. Anzi ci obbliga a farlo.
Un’occasione? Io credo proprio di sì.
Ascolta questo stare,
Ascolta questo vuoto,
Che cosa ti porta? Dove ti porta?
In fondo la vita è una danza.
Noi danzatrici lo sappiamo bene.. a volte durante un’esibizione può essere che ti dimentichi la coreografia o che il tuo velo decida di andare dove vuole o la tua spada decida di cadere.. può essere che inciampi o che inizi a piovere durante uno spettacolo all’aperto…ma nessuna si ferma sul palco e si continua a danzare comunque fino alla fine.
Non si può controllare tutto! E quando la vita ti pone davanti una situazione, puoi solo imparare a danzarci con fiducia, lasciando che i doni presenti possano arrivare a te.
Danza. Sempre. Nonostante tutto.
Da ❤️ a ❤️!
Ilaria Sorriso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *